k

A PIEDI VERSO L'OCeano

15 Aprile 2022

15.04.2022

Una lieve brezza mi sveglia, prima di aprire gli occhi ascolto ancora un po' il rumore del torrente Brenta che mi ha cantato la buonanotte ieri sera. La tenda si asciuga in pochissimo tempo, faccio colazione col bignè, the banana e yogurt, poi via lungo la pista ciclabile.

Dopo un po' devo ritornare sulla strada perché la ciclabile è improponibile col carretto, un signore in bicicletta passando mi vede, si gira e torna indietro verso di me. È entusiasta del mio viaggio, vorrebbe venire con me ma alcuni problemi fisici non glielo permettono, mi da un contributo per il mio viaggio che io accetto volentieri, gli faccio firmare lo striscione e via ognuno per la sua strada.

Sto facendo tantissimi bei incontri e questo rende ancora più bella questa esperienza.

Sento al telefono Michele e Giulia, stanno andando verso Verona e decidiamo di incontrarci dalle parti di Bassano del Grappa.

Arrivo al ponte degli Alpini di Bassano, o ponte vecchio, il famoso ponte di legno del 1500 progettato da Andrea Palladio, dichiarato monumento nazionale. Faccio qualche foto sul ponte tra gli sguardi incuriositi dei turisti. Prendo qualche cosa da mangiare in un piccolo negozio, faccio benzina per il fornelletto e incontro Giulia e Michele. Mangiamo qualcosa assieme in un'osteria lì vicino.

Ci salutiamo poi via di nuovo verso Marostica dove Marco, il mio osteopata di fiducia, mi ospiterà per la notte. Il sole scalda parecchio, ho notato che le mie braccia stanno diventando rosse, per questo mi metto la maglia a maniche lunghe così mi proteggo un po'.

Sopra di me ci sono una cinquantina di parapendio colorati che volteggiano in cielo, vedo in lontananza le mura e il castello di Marostica, manca poco.

Anche oggi tante persone mi hanno fermato per chiedermi del mio viaggio.

Arrivo da Marco, l'accoglienza è calorosissima, mi presenta la sua ragazza Sofia, chiacchieriamo parecchio. Faccio una doccia, approfitto per fare una lavatrice di vestiti e poi mi portano in un vigneto a degustare dell'ottimo vino.

Poco dopo sorpresa! Arriva Fabiola a trovarmi, non me l'aspettavo proprio. Sono strafelice. Andiamo a cena in un posto eccezionale da dove si gode di una bellissima vista su Marostica, Vicenza e Bassano illuminate.