k

A PIEDI VERSO L'OCeano

18 maggio 2022 Trescléoux (Alte Alpi)

18.05.2022 Trescléoux (Alte Alpi)

Libertà nel camminare lento, godermi il panorama, piantare la tenda dove capita, mangiare quel che ho, quando ho fame, annusare i profumi, ascoltare i suoni del mondo, il profumo dei campi appena tagliati. Le farfalle che mi svolazzano attorno. Indescrivibile quanto sia bello viaggiare cosí.

In questo viaggio sto facendo anche tantissimi sogni, dormire in tenda mi fa proprio bene. Sogni intensi e lunghi che alla mattina mi ricordo ancora. Non mi capita spesso di sognare cosí.

Mi viene in mente il primo viaggio che ho fatto senza i miei genitori. Un giorno in autobus mentre andavamo a scuola, frequentavo l'ultimo anno dell' I.T.I.S., Simone, un amico che conosco da sempre, dal nulla, si gira verso di me e mi dice: "Oh, andiamo in Scozia?" Io senza pensarci un secondo rispondo: "Certo che si". Avevamo 20 anni io e 19 lui, non avevamo Internet, smartphone ecc, il biglietto lo abbiamo fatto in agenzia viaggi, abbiamo comprato una guida cartacea e via verso la Scozia. Parlavamo pochissimo inglese, già allo scalo a Londra è stata un'avventura, poi a Edimburgo è continuato il nostro viaggio on the road, con treni, autobus, autostop e viaggi nel cassone di un furgone alla scoperta della Scozia. Viaggio stupendo allo sbaraglio.

Una telefonata ogni tanto ai nostri genitori, da qualche cabina spersa in mezzo al nulla e via. Siamo tornati sani, salvi e ricchi di un viaggio indimenticabile Strepitoso!

Ora è molto piú semplice viaggiare, con Internet tutto è a portata di mano, e se c'è qualche problema, si prende il primo volo disponibile e si torna a casa.

Lo dico sempre a tutti quelli con cui parlo. Viaggiate, viaggiate e viaggiate! In qualsiasi modo ma scopritelo questo mondo che è stupendo, pieno di posti magnifici, di culture incredibili, natura, storia, arte, c'è di tutto. E ad ogni viaggio si ritorna piú ricchi.

Non è sempre tutto rose e fiori, a volte ci sono dei momenti difficili, ma sono opportunità per imparare qualcosa.

A volte alla sera, quando sono proprio stanco, mi chiedo: "chi me lo fa fare? Potrei essere a casa in relax sul divano senza troppi pensieri" Poi mi guardo attorno e ho la risposta.