k

A PIEDI VERSO L'OCeano

04.07.2022 Villadangos del Paramo ( Castilla e Leon)

04.07.2022 Villadangos del Paramo ( Castilla e Leon)

Sveglia e via, oggi passerò per Leon, con l'unico scopo di visitare la cattedrale, dato che l'altra volta non ero riuscito.

Per entrare c'è sempre quella parte di periferia come nelle altre cittá: fabbriche e capannoni abbandonati.

Arrivo in cittá, alcuni bambini col loro papá mi augurano buen Camino, sono molto incuriositi del mio carretto e mi chiedono una sacco di cose. Ad un certo punto uno dei bimbi dice: "esta es una minicasa" (questa è una mini casa). Fortissimi.

Arrivo alla Cattedrale, devo trovare un posto sicuro dove lasciare il carretto. Chiedo all'ufficio turistico se posso lasciarlo lì, ma lei mi risponde che assolutamente non si può lasciare lì niente, altrimenti sarebbe pieno di zaini e altro. Ok. Pazienza, lo lascio nel sagrato della Cattedrale, spero che nessuno me lo porti via. Visito la cattedrale, davvero molto bella. Le vetrate coloratissime lasciano entrare molta luce colorata, lo stile gotico, il chiostro e molti altri particolari la rendono molto simile a quella di Burgos, ma le vetrate fanno la differenza.

Dopo la visita trovo un bar nascosto in una vietta e mangio qualcosa aspettando che passino le ore piú calde.

Per uscire da Leon impiego molto, anche perché ci sono due paesi attaccati uno dietro l'altro. Cammino parecchio prima di uscire e lasciarmi dietro le case.

Questo pezzo di Cammino fino a Hospital de Orbigo è il peggiore di tutto il cammino. Passa vicino alla strada e il panorama non offre molte cose né dal punto di vista della natura né dal punto di vista di paesi interessanti.

Al pomeriggio comincio ad avere un po' di mal di pancia e sentirmi davvero stanco. Ho anche un po' di nausea. Meglio se stanotte la passo in albergue. Arrivo al primo paese e chiedo se hanno posto.

L'ospitalero, scherzando, mi dice che non hanno il garage per il camion ( il mio carretto), poi però me lo lascia mettere nel giardino interno. Approfitto del bagno, qualcosa non va nel mio stomaco, ho un attacco di dissenteria. Per fortuna ho con me dell'imodium, lo prendo e poi mi faccio una bella doccia calda. Mi metto a letto che sono davvero stanchissimo.